GARDA BIKE TOUR: GIORNO PRIMO

0
68
  • CICLABILE LUNGO LAGO: PESCHIERA – LAZISE
    – MATTINA DEL 26/08/2020 –
  • Il tema della ciclopedonabilità delle zone turistiche assume doppia valenza: per l’importanza di espandere il flusso delle persone nei luoghi turistici e l’accesso ai servizi e alle strutture presenti. Il Lungo Lago del Garda nel primo  tratto Peschiera del Garda-Lazise presenta una varietà di offerta di servizi ed è ben fornito sul versante della mobilità sostenibile e turistica. Oltre la fisiologica presenza di strutture ricettive accessibili per quanto riguarda l’accoglienza e la ristorazione, risalta la lunga via ciclopedonale che costeggia il Lago, perdurante per chilometri fino a Lazise! Il manto stradale della ciclopedonale è in cemento uniforme volto a garantire una efficace scorrevolezza dei vari mezzi usati per la mobilità dolce, quali biciclette, monopattini, carrozzine x persone disabili. Non vi sono disconnessioni o fratture nella carreggiata e questo a garanzia di un ottima tutela della incolumità delle persone negli spostamenti. L’ampiezza della carreggiata è di molto superiore alla media riscontrabile nei luoghi turistici di laghi e di mare, questo aspetto è di fondamentale importanza per garantire un’accoglienza gradevole ed efficace, specie nei periodi di alta stagione turistica. Il corredo paesaggistico circostante la via pedonale è apprezzabile sia nella densità di alberi, fiori e altre piante,  che nella loro manutenzione. Soprattutto la frequenza di prati ben tenuti, ad uso e consumo dei bagnanti, li evidenzia come infrastrutture in favore delle persone con ridotta mobilità e in carrozzina che desiderano sostare e balneare in prossimità della riva del Lago. L’accesso verso la carreggiata ciclopedonale è completamente fruibile, evidenziato con adeguata segnaletica e cartellonistica sia verticale che orizzontale. Esistono diversi accessi, tramite ponti percorribili verso la riva del Lago e nel Lago e accessi in cemento per favorire la balneazione delle persone con disabilità. In quest’ambito si rilevano due accessi alla riva percorribili, ma non fruibili nella loro completezza, per assenza degli adeguamenti necessari (muretti x il passaggio, scivoli per l accesso in acqua, personale di supporto!)
    Sul versante dell’accesso ai battelli turistici di trasporto sul Lago, diventa significativo segnalare la possibilità del trasporto di biciclette, dell’accesso garantito alle persone con disabilita’, e della possibilità di permettere spostamenti ampi favorendo il trasporto delle auto.
    Per finire, la presenza e la percorribilità dei tratti pedonali nel centro storico è buona!




  • CICLABILE DEL LUGANA E CANTINE: STRADA DEI VINI E DEI SAPORI DEL GARDA
    – POMERIGGIO DEL 26/08/2020 –

    E’ un itinerario che fa parte dei percorsi de “La Strada dei Vini e dei Sapori del Garda”, progetto nato nel 2001 con l’obiettivo di far conoscere il territorio dei vini che si producono nella zona del Lago di Garda Bresciano, Da Limone del Garda all’estremo nord, fino a scendere verso Sirmione, ultima località Bresciana del Lago di Garda. Le cantine da attenzionare partono da Pozzolengo: Cantina Seriati, Azienda Agricola Co de Fer, Cantina Zamichele, Tenuta Roveglia, Azienda Agricola Pirenei. I tratti di percorrenza a valenza enogastronomica coprono una trentina di km di strade interne, volte a favorire l’accesso alle svariate cantine, aziende agricole e fattorie caratterizzate e accomunate dalla valorizzazione del vitigno Lugana ! La qualità dell’asfalto è buono così come la segnaletica è organizzata bene.
  • La larghezza della carreggiata è mediamente ridotta e questo impedisce la presenza diffuse di vie solo ciclabili, che in alcuni tratti fra le diverse colline sono comunque presenti. Le cantine sono strutturate per ricevere la visita anche di persone disabili. Numerose e di diversa tipologia, sarà interessante valutare le politiche di filiera adottate dalle Amministrazioni Comunali e dalle realtà del settore, per comprendere e valutare quanto sia strutturato il turismo nell’ambito del prodotto locale. Garantire una accresciuta intermodalità: bicicletta- auto nelle vie enogastronomiche del Luganese è di vitale importanza per far decollare la realtà produttiva del territorio interessato !

VIDEO COMPLETO PRIMA GIORNATA

https://www.instagram.com/s/aGlnaGxpZ2h0OjE3ODkwNjA5MjI1NjE5MDQ4?igshid=qt4pvyaxlcyr&story_media_id=2384175701116014382_4084680849

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here