GARDA BIKE TOUR: GIORNO TERZO

0
48
  • RIVA DEL GARDA – ASCENSORE PANORAMICO BASTIONE
    – MATTINA DEL 29/08/2020 

Un nuovissimo ascensore inclinato panoramico che collega in solo due minuti (partenza da Via Monte Oro) il centro storico di Riva del Garda con il Bastione.

L’ascensore, tutto di vetro riprende l’idea della seggiovia realizzata negli anni Cinquanta e smantellata all’inizio degli anni Ottanta, rispetto alla quale il tragitto è stato spostato a nord, sul colmo del versante alle pendici della Rocchetta, direttamente sotto il Bastione. Finora il Bastione si raggiungeva a piedi con una passeggiata di circa mezz’ora; col nuovo ascensore ci si impiega solo due minuti, con una vista panoramica mozzafiato sul lago e sulla città che da sola promette di costituire una notevole attrazione. Da lassù, oltre ad una vista mozzafiato si trova un Bar – Ristorante a disposizione per una sosta aperitivo, pranzo o cena con vista., Quasi unico nel suo genere. La stazione di partenza è in un edificio interrato, mentre quella d’arrivo si trova al piano inferiore del ristorante, nascosto rispetto al piazzale panoramico davanti alla torre. Al valore strettamente storico e architettonico, il complesso del Bastione unisce una forte valenza paesaggistica, data dalla sua collocazione elevata che offre un’ampia vista sul lago, sull’abitato di Riva del Garda e sull’intera conca del Basso Sarca.

  • SENTIERO DEL PONALE – PIEVE DI LEDRO

Una passeggiata da non perdere tra il lago di Garda e il Lago di Ledro: escursione panoramica su di un percorso caratteristico.
Il Sentiero del Ponale, a Nord del Lago di Garda inizia proprio dal centro di Riva del Garda, è uno dei più famosi ed apprezzati sentieri d’Europa e collega Riva del Garda alla Val di Ledro. Si può parcheggiare comodamente l’auto in parcheggi limitrofi (noi abbiamo parcheggiato al “Monte Oro”) e raggiungere il percorso attraverso le innumerevoli segnaletiche che portano all’imbocco del sentiero. La passeggiata si può fare a piedi in circa tre ore di cammino a tratta, o in mountain bike o bicicletta. Si consiglia prima di fare la passeggiata, di assicurarsi che il sentiero sia aperto ed accessibile. La passeggiata del Ponale ha origini molto antiche, infatti la strada è stata ricavata nella roccia già da metà ottocento per poi essere interrotta circa 20 anni fa. Soltanto dal 2004 la vecchia strada è diventata un sentiero ciclo-pedonale, uno dei sentieri più belli d’Europa. È una passeggiata da fare perché regala panorami unici con la roccia da una parte e il lago dall’altra.

Nel nostro caso, abbiamo trovato impossibile percorrerlo in carrozzina, così ci siamo rivolti ai servizi diffusi di noleggio alle biciclette, in particolare abbiamo scoperto la realtà di Remoove srl https://www.re-moove.it/it/, il loro motto è : “Vogliamo far vivere la ciclabilità indipendentemente da disabilità motoria, sensoriale o cognitiva”
La nuova azienda trentina punta ad “abilitare la società” in un pensiero più inclusivo e non semplicemente accessibile, partendo dalla ciclabilità, possibile per tutti grazie ai prodotti del marchio olandese Van Raam .
Ecco che pensare in termini di inclusione e non di accessibilità nel nostro caso ha fatto la differenza: noi eravamo già determinati a fare il Ponale ben consapevoli delle eventuali difficoltà in termini di accessibilità con Remoove è stato possibile abbattere le barriere che non sempre significa pretendere di avere la “strada spianata” Andrea Tomasoniuno dei fondatori di Remoove spiega con queste parole il senso del motto della sua start-up: “Abilitiamo la società”. Insieme ai soci  Mattia Bonanome Matteo Taddei, infatti, i tre vogliono ”ri-muovere le barriere che impediscono ad alcuni membri della società di vivere al meglio il proprio ambiente, e ”ri-muovere” i loro talenti e le loro energie. Lo fanno con strumenti appositamente studiati (biciclette, tandem, risciò) capaci di far vivere l’esperienza della bici a tutti, indipendentemente dal tipo di disabilità (che sia motoria, sensoriale o cognitiva).

La Remove quindi si inserisce prepotentemente sul segmento della mobilità sostenibile per persone con disabilita’ sia motorie che cognitive ma anche persone anziane e tanto altro… la Remoove riesce a inserirsi perfettamente anche dentro a una rete di servizi offerti dal terzo settore , offrendo soluzioni innovative ed allettanti, supportate da una tecnologia di ultima generazione volta a garantire una facilità di spostamento e di esecuzione del gesto di altissima valenza riabilitativa di alto profilo. Attraverso implementazioni e sinergie con gli Enti pubblici, tali mezzi meccanici messi a disposizione dalla Remove srl,  diventeranno il fiore all’occhiello di un’offerta turistica del Lago di Garda rivolta a persone, generalmente penalizzare e tagliate fuori dalle dinamiche attive del turismo di massa ed esperienziale!

  • BARDOLINO – TORRI DEL BENACO: LUNGO LAGO
    – POMERIGGIO DEL 29/08/2020

Fra Bardolino e Torri del Benaco si sviluppa una lunga pista ciclabile in pieno cemento, totalmente realizzata nel lungo spiaggia e con un ampia carreggiata. La scorrevolezza è notevole e si distende dentro uno scenario paesaggistico lussureggiante. Fra cunei, salitelle e verde in abbondanza, lo sguardo sul Lago è costante, facendo diventare questa ciclopedonale una sorta di viale del corso sul Lago, un invito a camminare e a sostare in riva al Lago. In verità incontriamo poche persone e ci rimane comunque la soddisfazione di vedere un offerta turistica di servizi e casette adibite all affitto, che ci fanno pensare  a ben altri flussi turistici, in tempi diversi. Ad ogni modo, dove c è un centro cittadino, crescono le infrastrutture, ove si è di passaggio, domina subito la natura ed il paesaggio, comunque ben accessibili e fruibili.

VIDEO COMPLETO TERZA GIORNATA

https://www.instagram.com/s/aGlnaGxpZ2h0OjE3OTAwMTkwMjU2NTU3ODky?igshid=12w4ncy7rsepa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here