ALLA SCOPERTA DEL LAGO DI ISEO E MONTE ISOLA

Fuori Tabella incontra il GOT sul Lago d Iseo per esplorare nuovi percorsi verso un turismo fruibile e sostenibile!
Il viaggio inizia all’insegna della cultura e della storia con il contributo di una nuova Guida turistica del Got, Lucia Zanotti, dove scopriamo che Iseo è stato il primo fra i Comuni d’Italia ad ospitare una statua dedicata a Giuseppe Garibaldi per opera dello scultore veronese Pietro Bordini. Lucia ci coinvolge nelle sue narrazioni, descrivendoci con grande scrupolo la storia e le particolarità del territorio. Nei mercati interni ed internazionali, Iseo ha svolto un ruolo centrale alimentandone la sua vocazione turistica, che si esplica anche attraverso numerose piste ciclabili nell’uso diffuso del mezzo a due ruote da parte dei residenti e dei turisti. Nell’aria si respira un odore di rose in fiore e di sardoncini fritti.

Lasciamo Iseo e salpiamo in direzione Montisola dove il battello ci accoglie nella più completa accessibilità per tutti (anche per la mia bici !). Qui ci accoglie Silvia Schiavini (PresidenTe del GOT) che ci affiancherà per tutta la durata dell’esplorazione. Nell’Isola scopriamo con grande piacere che è posto un divieto assoluto al traffico veicolare. Avendo la possibilità di muoverci in assenza di mezzi motorizzati riusciamo a immergerci completamente nei colori e nello splendido paesaggio bucolico, che Lucia ci spiega essere caratterizzato dalla peculiare presenza di “Taxodi”: alberi unici in Europa i quali hanno la peculiarità di crescere direttamente nelle acque del lago.

DCIM\100GOPRO\GOPR0130.JPG

Se vi stavate chiedendo dove abbiano fabbricato la rete per gli europei di calcio della partita decisiva Italia-Inghilterra abbiamo la risposta alla vostra domanda: Monte Isola ! La lavorazione delle reti ha origini ancestrali a Monte Isola, legate soprattutto alla pesca lacustre. Sull’isola la lavorazione delle reti ha rappresentato una fondamentale fonte di sostentamento, tanto che qui si era concentrata negli anni scorsi una delle maggiori produzioni al mondo, in termini di qualità ma anche e soprattutto di quantità. Alle reti da pesca, realizzate manualmente, nel corso del tempo si sono aggiunte anche quelle di produzione industriale per tutti gli altri impieghi, dall’edilizia fino allo sport, visto che qui sono state realizzate parecchie di quelle usate nel gioco del calcio.

Oltre alla fabbricazione delle reti da calcio, riusciamo a vincere gli europei anche grazie alla dieta mediterranea. In particolare Monte Isola è famosa per le sue sarde di lago accompagnate dalla tipica polenta diffusa in tutto il territorio Bresciano e al famosissimo salame, rigorosamente prodotto sull’isola omonima, che ha la caratteristica di essere fatto con carne tagliata al coltello (e non macinata come nel caso dei normali salami). Piuttosto magro e leggermente affumicato, si presenta al palato con un gusto caratteristico, leggermente dolce e speziato.

DCIM\100GOPRO\GOPR0158.JPG

Se per voi l’Egitto è troppo lontano e non vi potete permettere il biglietto aereo allora ho la soluzione che fa per voi: Le Piramidi di Zone ! Le Piramidi sono uno spettacolo unico che vanta pochi esempi al mondo in quanto si tratta di una meraviglia geologica della Valcamonica. Le altissime guglie di terra e pietra, chiamate “piramidi” possono raggiungere i 30 metri di altezza. La loro formazione è dovuta alla presenza di alcuni grandi massi depositati durante le glaciazioni che impediscono all’acqua piovana di erodere la terra sottostante, contrariamente a quanto avviene attorno ad essi. Il fenomeno è in continua evoluzione e si possono osservare nuove “piramidi” in formazione. Salendo verso Cislano si possono ammirare le Piramidi in altura nel bel mezzo di una cornice naturale a dir poco spettacolare. I colori che ci riserva questo quadro sono infatti quelli del blu del lago il rosso del sole al tramonto, il verde di una ricca vegetazione e l’ineguagliabile grigio delle piramidi.

DCIM\100GOPRO\GOPR0168.JPG

L’esplorazione storica culturale si conclude, mentre quella enogastronomica prosegue all’Hotel Conca Verde dove Nino, proprietario e gestore dell’Hotel accoglie “Fuori Tabella” e il GOT proponendoci un menù ricco di prelibatezze locali accompagnato dalle suggestive storie del luogo.

Il viaggio spesso serve a fare il punto su dove siamo e dove vogliamo andare dandoci l’opportunità a volte di riconnetterci alla nostra essenza e rispolverare la parte bambina e autentica che è in noi.

DCIM\100GOPRO\GOPR0143.JPG

“C’è tanta bellezza nel mondo. A volte è come se la vedessi tutta insieme, ed è troppa. Il cuore mi si riempie come un palloncino che sta per scoppiare. E poi mi ricordo di rilassarmi, e smetto di cercare di tenermela stretta. E dopo scorre attraverso me come pioggia, e io non posso provare altro che gratitudine, per ogni singolo momento della mia stupida, piccola, vita. Non avete la minima idea di cosa sto parlando, ne sono sicuro, ma non preoccupatevi: un giorno l’avrete. “

“American Beauty” film

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here